Dojo Arashi Judo Lecce - Judo Salento - Palestra di Judo a Lecce - Arti marziali Lecce

Dojo Arashi San Cesario - Judo Lecce

Il Judo è come la vita: se cadi sette volte, devi rialzarti otto.
Jikoro Kano
Il Judo è un arte giapponese formalmente nata in Giappone con la fondazione del Kōdōkan da parte del Prof. Jigorō Kanō, nel 1882.

Che cosa è il Judo nello specifico

Chiusura estiva 2015 Lo sport del Judo secondo l'UNESCO è la migliore formazione iniziale per bambini e ragazzi dai 4 ai 21 anni come pratica regolare a qualsiasi età con appropriate limitazioni. Consente una educazione fisica completa, potenziando tutte le proprie possibilità psicomotorie (posizione spaziale, prospettiva, ambidestria, lateralità, lanciare, tirare, spingere, strisciare, saltare, rotolare, cadere, coordinamento comune e indipendente di entrambe le mani e dei piedi, ecc.) e stimola il rapporto con le altre persone, facendo uso del gioco e della lotta come un integratore della motricità e con l'introduzione della tecnica e tattica sportiva poco a poco, oltre alla ricerca di una forma fisica generale ideale. Il CIO (Comitato Olimpico Internazionale) lo considera uno degli sport più completi e che promuove i valori di amicizia, partecipazione, rispetto e sforzo per migliorare.

Benefici psicologici della pratica del Judo

La pratica del Judo offre una serie di benefici psicologici quali:

  • sviluppo dell'autostima a livello personale, sociale e familiare;
  • sviluppo delle capacità di autocontrollo;
  • incoraggiamento dell' espressione delle emozioni;
  • evitare conflitti emotivi;
  • costruire la sicurezza in se stessi;
  • sviluppo psicomotorio;
  • promuove la consapevolezza di sé, degli altri e dello spazio.

Chiusura estiva 2015 Molti studi hanno dimostrato i benefici della pratica del judo in particolare nei bambini iperattivi con problemi psicomotori o in bambini e adolescenti provenienti da famiglie disfunzionali che hanno problemi comportamentali sia lievi che gravi. Tenendo conto che la maggior parte dei giovani sono aggressivi a causa della mancanza di autostima, ne consegue che una persona con una buona stima di sé non ha bisogno di essere aggressiva. In questo senso la pratica sistematica di questa arte marziale, contribuisce in modo decisivo ad aumentare l'autostima nei bambini e nei giovani, e quindi, a sviluppare l'assertività e diminuire l'aggressività. Inoltre insegna a mettersi nei panni del compagno. Per tutto ciò il judo è, dal punto di vista psicologico, un'ottima scuola per l'attenzione, la concentrazione e la riflessione ed aiuta a sviluppare la nozione di rispetto verso se stesso e verso gli altri.
Quando si parla di judo si dovrebbe fare una distinzione tra quelli che sono considerati sport aggressivi e sport violenti: violento si considera lo sport che nella pratica necessita di atti fisici effettuati con violenza (ad esempio colpire una palla). Sotto questo punto di vista, il judo è uno sport violento, dal momento che l'attuazione delle varie tecniche richiede un esercizio fisico violento. Il termine aggressivo si riferisce al desiderio di "danneggiare" l'avversario, in questo senso il judo non è uno sport aggressivo in quanto l'intenzione non è fare del male all'avversario. Infatti nella pratica agonistica del judo sono penalizzate tutte le azioni tese a danneggiare l'avversario, sono addirittura vietate, nella pratica sportiva, quelle tecniche che possono produrre un elevato tasso di infortuni. Quindi, il judo è uno sport violento (per esecuzione), ma non aggressivo (per intenzione).

Benefici fisici della pratica del Judo

Chiusura estiva 2015 Per quanto riguarda il fisico, è una delle arti marziali più complete che ci sia, perché si esercitano tutti i muscoli senza eccezioni, e permette al bambino di raggiungere uno sviluppo armonioso e simmetrico nella formazione muscolare e ossea; la pratica del judo permette al bambino di rafforzare le ossa, aumentare la massa muscolare e aumentare l'elasticità dei muscoli e dei tendini, soprattutto nell'età dello sviluppo. Nella pratica del judo è coinvolto tutto il corpo e la sua intensità può essere modulata perfettamente dal praticante. Combina perfettamente la forza, le tattiche di combattimento e la tecnica, con le quali si raggiunge uno sviluppo integrale della persona. In esso, va coniugata una buona preparazione atletica sia di tipo anaerobico che aerobico così che le azioni di potenza e di velocità generino grande resistenza per sopportare la durata del combattimento.
I programmi educativi sono preparati affinché il bambino migliori il coordinamento e le capacità motorie, qualità essenziali in tenera età; in più si pratica a piedi nudi e questo evita e aiuta a correggere i problemi fisici della crescita nei bambini tipo: piede piatto, valgo, ecc.. colonna deviata (scoliosi, cifosi, lordosi). Gli esercizi forniscono un ottimo allenamento cardiovascolare, consigliata da molti medici come una disciplina fondamentale per alcune patologie come l'asma, problemi alla schiena, articolazioni, ipercinesia. Salvo alcune eccezioni, come malattie gravi del sistema muscolo-scheletrico (come l'osteoporosi), questo sport può essere praticato da chiunque. Inoltre, va tenuto conto del fatto che il judo non sempre prevede il combattimento: è possibile anche praticare il kata, che è l'esecuzione di tecniche a scopo dimostrativo, e che esige meno sforzo fisico da parte del praticante. La ricerca ha dimostrato che la pratica del judo favorisce lo sviluppo armonioso di tutti gli organi e sistemi del corpo di giovani e adulti, tra cui:

  • sistema cardiovascolare: migliora l'irrorazione e il volume cardiaco migliorando la funzione ventricolare. Aumenta la circolazione periferica e cerebrale e regola la pressione sanguigna;
  • apparato respiratorio: regola il ritmo. Aumento del volume corrente e della ventilazione alveolare;
  • apparato digerente: migliora la funzione gastrointestinale, regola e rafforza la peristalsi, tonifica il pancreas e il fegato;
  • sistema nervoso: protegge la corteccia cerebrale attraverso un meccanismo inibitorio, regola il sistema nervoso autonomo, aumenta la tolleranza al dolore;
  • sistema endocrino: regola e migliora le funzioni endocrine: ipofisi, tiroide, testicoli, ovaie, surreni e pancreas;
  • sistema immunitario: il numero e la capacità dei linfociti T, aumenta le immunoglobuline, il numero e l'attività dei macrofagi;
  • apparato locomotore: rinforza le ossa, incrementa la massa muscolare e aumenta l'elasticità di muscoli e tendini;
  • il metabolismo: attiva e regola il metabolismo di grassi e zuccheri.

Questa disciplina intesa come sport per tutti non pretende tanto di esaltare lo sport di alta competizione quanto incoraggiare il maggior numero di persone a praticare una regolare attività fisica o uno sport amatoriale. Per i più giovani, che rappresentano il 70% di tutti i praticanti, l'introduzione al judo, a carattere ludico, è un modo per scoprire il proprio corpo e prepararsi per la pratica agonistica. Per gli adolescenti la pratica sarà più tecnica e di scoperta degli aspetti culturali. Da adulto, il judoka seguirà la pratica tradizionale, un tipo di sport di equilibrio fisico e mentale. Nella terza età, con la condizione di stabilire alcune precauzioni di base, si può proseguire lo studio del judo seguendo il proprio ritmo, sostituendo sempre più la potenza muscolare con l'armonia nel gesto.

Daniele Tarantino

Condividi
 

Entra nel sito

Registrati per scaricare le foto il HD dall'area riservata



Il Fondatore

Jigoro Kano nacque il 18 ottobre 1860 a Mikage, una cittadina del distretto di Hyogo. Egli era il terzo figlio di Jirosaku Mareshiba Kano, intendente navale dello Shogun Tokugawa. In realtà, continua

Bam. / Fan. / Rag. / Ag.

Martedì: 18.00 - 19.00
Giovedì: 18.00 - 19.00


Es. “A” / Es. “B”, Cad.

Martedì: 19.00 - 20.00
Giovedì: 19.00 - 20.00
Sabato: 16.00 - 17.00


Jun. / Sen. / Master

Martedì: 20.00 - 21.30
Giovedì: 20.00 - 21.30
Sabato: 17.00 - 18.30

Sponsor Partner

Crio Service partner Dojo Arashi Judo Lecce

Tonio Sport partner Dojo Arashi Judo Lecce

Riparazione e assistenza iPhone nella città di LECCE clinicaiphone

Cerca nel sito

Contatti

Dojo Arashi
Via Carlo Barbieri, 19
San Cesario di Lecce
Lecce
Tel. +39 0832 202757 http://www.dojoarashi.it

Utilizziamo cookie analytics di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso del sito. Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa. Per saperne di più.

Accetto i cookie da questo sito.